Glossario meteorologico 

Home
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWX Y Z

Ciclone tropicale

I cicloni tropicali sono quei vortici depressionari che si formano sugli oceani nella zona compresa tra i due tropici. A seconda dell'intensità dei venti ad essi associati si distingue tra depressioni tropicali (con velocità dei venti inferiore ai 63 km/h) e tempeste tropicali (tra i 63 e i 117 km/h). In presenza, invece, di venti corrispondenti al numero 12 della scala Beaufort, si parla, invece, genericamente, di cicloni o cicloni tropicali oppure di uragani o tifoni a seconda dell'area geografica nella quale tali sistemi tempestosi hanno origine.
La ciclogenesi avviene grazie al concorso di una serie di condizioni tra le quali, in particolare, si possono annoverare le seguenti:
  • il mare deve essere sufficientemente caldo in superficie e fino alla profondità di alcune decine di metri con valori termici superiori ai 26-26,5°C;
  • nella bassa e media troposfera i livelli di umidità devono essere elevati;
  • un'intensità della forza di Coriolis sufficiente a innescare la rotazione del ciclone (e pertanto un'adeguata distanza dall'Equatore);
  • presenza di una modesta perturbazione nel flusso degli alisei;
  • livelli contenuti del wind shear verticale
L'occorrenza di queste condizioni è necessaria ma non sufficiente alla formazione di un ciclone tropicale.

In inglese: Tropical cyclone
In spagnolo: Ciclón tropical
In tedesco: Tropischer Wirbelsturm
In francese: Cyclone tropical
In olandese: Tropische cycloon

Ultima modifica: 2013-10-23 16:57:37
<- Torna alla pagina principale