Glossario meteorologico 

Home
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWX Y Z

Piteraq

Vento catabatico freddo che si genera sulla calotta glaciale groenlandese interessando la costa orientale di tale isola.
La presenza di notevoli masse d'aria molto densa e fredda sulle alture dell'isola più grande del Mondo fa si che queste, a causa della forza di gravità, si riversino sulla costa, dove sono presenti masse d'aria più leggere e meno dense. Il fenomeno è anche accentuato dalla frequente presenza di un'area depressionaria a sud-est (la cosiddetta depressione d'Islanda). La configurazione più favorevole si verifica con il transito di una depressione dall'Arcipelago artico canadese verso il Nord Atlantico quando, scavalcata la Groenlandia, si forma un minimo depressionario sul Canale di Danimarca.
Particolarmente esposta a tale fenomeno è la baia a sud del villaggio di Tasiilaq (Angmagssalik) che subì, per tale motivo, gravi danni e devastazioni il 6 Febbraio del 1970.
In alcuni casi tale vento può raggiungere una velocità analoga a quella che caratterizza i venti associati agli uragani. Nell'idioma locale groenlandese il nome di tale vento significa "che ti attacca".

Ultima modifica: 2013-10-08 13:51:00
<- Torna alla pagina principale